chirurgie

L’inchiesta: Catene o studio privato?

È già, i nostri ragazzi del marketing ce la stanno mettendo tutta per proporci come gruppo, consorzio o network, ma proprio non riusciamo a toglierci di dosso questo brutto appellativo: catena.  Una catena, prima di unire, lega, costringe.. per non parlare delle famose catene di sant’Antonio che, a dispetto della benevolenza del Santo, hanno assunto una connotazione quantomai negativa, associata all’inganno e alle tante bufale che girano nel web.

Eppure ai media questo termine piace tanto. Che fare allora? Semplice, ce ne facciamo una ragione e andiamo avanti. Tanto, alla fine, sono altre le cose che contano e i fiumi di parole spese nell’infinita diatriba tra le “catene” e gli studi monoprofessionali non hanno intaccato neppure di striscio la nostra attività ma anzi ci spingono continuamente al miglioramento, alla trasparenza, alla professionalità.

Date un po’ un’occhiata all’inchiesta effettuata da Altroconsumo che mette a confronto questi due modelli di impresa, comparando la qualità e la convenienza rilevata in alcune strutture campione dei maggiori attori del settore odontoiatrico. Da sempre il nostro slogan è convenienza e qualità… Che ne dite, abbiamo rispettato le promesse?

Di seguito il link all’inchiesta e ai risultati della nostra unità campione di Treviglio: Catene di dentisti – l’inchiesta

 

di Luca Ferri